Tornano le giornate di primavera del FAI

LUCCA - Presentata in comune la 23 esima edizione delle giornate di primavera organizzate dal FAI e che quest'anno renderanno possibili la visita della chiesa di Santa Caterina e il percorso dell' acquedotto del Nottolini.

-

Sabato 21 e domenica 22 marzo tornano le Giornate FAI di Primavera, giunte quest’anno alla 23ª edizione. Quello organizzato dal Fondo Ambiente Italiano è il più grande evento di piazza dedicato ai beni culturali, che finora ha coinvolto oltre 7.800.000 italiani che ogni anno seguono questo appuntamento. A Lucca il FAI ha organizzato due percorsi, uno che comprende la visita alla Chiesa di Santa Caterina che, a seguito del censimento dei Luoghi del Cuore del 2010, è stata riportata al suo splendore e restituita alla fruibilità della cittadinanza. L’altro si svilupperà lungo l’ACQUEDOTTO NOTTOLINI e si inserisce in un progetto di più ampio respiro che la delegazione di Lucca ha denominato “I SENTIERI D’ACQUA LUCCHESI” e che intende portare avanti cercando il coinvolgimento dei Comuni della nostra Provincia, delle varie associazioni culturali attive sul territorio, degli Ordini professionali competenti e della Soprintendenza, e proprio il nuovo sovrintendente di Lucca, Luigi Ficacci ha presentato l’evento insieme al sindaco Alessandro Tambellini, l’assessore provinciale Maura Cavallaro e la delegata del FAI lucchese Maria Talarico.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento