Andreucci cerca l’acuto al…Sanremo

MOTORI - Sono 69 gli equipaggi iscritti alla 62esima edizione del rally di Sanremo, seconda prova del CIR 2015. Dopo il Ciocco, vinto a sorpresa da Perico, si riparte in pratica quasi da zero. Andreucci favorito con Basso e Scandola di rincalzo.

-

 

I quattro tenori sono sbarcati a Sanremo. Stavolta non in una competizione canora bensì a rombare di motori e a sgommare sule strade dell’entroterra liure. A cominciare da Paolo Andreucci che dopo lo sfortunato Ciocco cercherà subito di rifarsi, magari con gli interessi. Il piilota garfagnino ha già trionfato in altre occasioni e certamente dal Sanremo vorrà lanciare il suo acuto verso il nono titolo tricolore. Gli avversari certamente non gli mancheranno. Possiamo snocciolarli in rapida successione coi vari Basso, Scandola, Albertini, Caldani, e Ciavarella. Ma soprattutto il bergamasco Alessandro Perico che dopo la vittoria al Ciocco partirà con il numero 1 e con il ruolo talvolta scomodo di leader della classifica generale. Lo stuolo di piloti nostrani, oltre ad Andreucci e Caldani, il popolare #NC3, si completa coi giovani rampanti Luca Panzani e Gianandrea Pisani impegnati nel “loro” campionato junior e da Stefano Martinelli al via con una Suzuki Swift nel trofeo omonimo. Partenza venerdì alle 12 e arrivo sabato alle 18,30 naturalmente a Sanremo. 10 le PS che i piloti dovranno affrontare con la temuta Ronde del venerdì notte di oltre 45 chiklometri.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento