Criterium Giovanile, piccoli pugili crescono

PUGILATO - Si è disputato a Lucca il 2° Criterium giovanile della Toscana. La manifestazione che si è svolta nella nuova sede della Pugilistica Lucchese è perfettamente riuscita. Ottanta bambini per una mattinata di sport e di divertimento.

- 1

 

E’ stata la nuova sede della Pugilistica Lucchese ad ospitare il secondo Criterium ufficiale del pugilato giovanile della Toscana. La bella giornata di sole e la temperatura primaverile hanno favorito l’organizzazione dell’evento che prevedeva gare riservate alle categorie Cuccioli, Cangurini, Canguri e Allievi. Le prove si sono svolte sia all’interno che all’esterno della palestra che ricordiamo è collocata nell’ex-succursale del Liceo Scientifico Vallisneri. I locali erano inutilizzati e, dopo la ben nota vicenda dello stadio Porta Elisa, la Pugilistica vi ha trovato temporaneamente rifugio. Ben 17 i giovani atleti lucchesi in gara a cominciare dal cucciolo Leonardo Bruni che è giunto secondo preceduto di pochissimo dal livornese Ilyas Sauda. Dominio tutto lucchese invece tra i Cangurini coi fratelli Mencaroni in grande spolvero. Matteo ha vinto il derby familiare superando Sasha, che però ha un anno in meno e a questa età conta molto. Alle loro spalle altri cangurini lucchesi: Noemi Garofano, Teo Paganucci e Luca Dimemmo. Nei Canguri la gara si svolge a coppie. Secondo posto per Lorenzo Frugoli (Pugilistica Luchese) e Niccolò Piacentino (AP livornese). Negli allievi la coppia dei gemelli Antony e Kevin Lopresto era alla prima uscita  mentre Gabriele Riccardi ha gareggiato con un altro coetaneo di Livorno. Alla manifestazione ha assistito un folto pubblico tra cui abbiamo notato anche il presidente della Provincia Stefano Baccelli. Il prossimo appuntamento con il Criterium giovanile della Toscana è fissato per il 26 aprile a Livorno.

Commenti

1


  1. Nonostante i mille problemi la Pugilistica si e’ rimboccate la maniche e non ha perso tempo ..grande Monselesan e il suo staff

Lascia un commento