Giovani diplomatici lucchesi crescono

LUCCA - Due studentesse del Liceo Scientifico Vallisneri hanno vinto la selezione nazionale del progetto PEG promosso dal Parlamento Europeo.

-

 

Alcuni di loro sognano la carriera diplomatica, altri vorrebbero diventare economisti, ma tutti sono uniti da un’unica passione: la politica e il confronto. Sono i ragazzi del Liceo Scientifico Vallisneri di Lucca protagonisti del progetto PEG promosso dal Parlamento Europeo. Nella recente selezione nazionale, la delegazione del Vallisneri ha portato sei studenti: Chiara Savarese, Margherita Bozzoli, Giovanni Cattani, Alessandra Masini, Jade Pradines e Pietro Vantaggiato. Ciascuno di loro è stato inserito in una “Commissione parlamentare” e affrontato un argomento diverso. Dopo la presentazione e la discussione all’assemblea, dopo due giorni di duro lavoro, rigorosamente in inglese, Chiara Savarese e Margherita Bozzoli hanno vinto il premio conquistando l’invito alla Sessione Internazionale che si terrà a Lipsia a fine ottobre.

Margherita Bozzoli ha affrontato il problema del conflitto russo-ucraino proponendo una risoluzione piuttosto provocatoria. “Ho proposto di far entrare la Russia nell’Unione Europea perché una potenza di questo calibro deve essere vista come una risorsa anziché come una minaccia”:

Lorenzo Monticelli, Matteo Martini, Marta Bernardeschi, Giulia Bassani, Denise Giubilato e Francesca Gigli hanno partecipato al progetto PEG negli scorsi anni, ma per questi ragazzi rimane un’esperienza importante come sottolinea la professoressa Dini che insieme al professor Baldocchi li accompagna nella formazione: “L’obiettivo è quello di formarli ad una coscienza europea, ma grazie a queste esperienza imparano a confrontarsi e a collaborare”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento