Le cinque giornate della Lucchese

CALCIO LEGA PRO - Dopo la breve sosta pasquale la Lucchese è tornata al lavoro. I rossoneri devono preparare la difficile trasferta di Teramo e le restanti opartite per chiudere il campionato nel migliore dei modi.

-

7_4_15_ Lucchese

Dunque la Lucchese si è ritrovata martedì pomeriggio e ha ripreso la preparazione per gli ultimi 33 giorni, poco più di un mese, che mancano alla fine del campionato fissata per il 10 maggio. Di fatto restano solo 5 partite al termine di una stagione iniziata male, anche molto male, ma rimessa poi in sesto grazie all’avvento di Galderisi in panchina e a qualche innesto azzeccato: ogni riferimento a Di Masi, Mingazzini e Forte non è affatto casuale. Andiamo però a vedere ciò che attende Nolè & C. negli ultimi 450′ del campionato rivedendo le immagini relative ai match di andata. Sabato prossimo trasferta a Teramo contro la prima della classe per una gara che si profila difficilissima per non dire proibitiva. All’andata finì 0-0 ma la Lucchese non demeritò, anzi. Sabato 18, ancora di sabato, rossoneri al Porta Elisa contro l’Ancona in un match che si profila forse decisivo nella lotta per le posizioni utili alla qualificazione alla Tim Cup. All’andata al Del Conero maturò un frizzante e pirotecnico 2-2. Ultimo derby stagionale la settimana successiva, ma da qui in avanti mancano ancora date e orari, al Mannucci di Pontedera di fronte al Tuttocuoio del bravissimo tecnico Alvini che qualche mese fa inchiodò la Lucchese sullo 0-0 giocando 90′ di assoluto scrupolo tattico. Alla penultima, nel weekend del 1° maggio, il congedo dal Porta Elisa dove arriverà la quotata Reggiana coi granata chissà ancora in lotta per il terzo posto che conduce ai playoff. Al Giglio, pochi giorni prima di Natale una bella Lucchese impattò 1-1. Epilogo in trasferta sul campo del Pro Piacenza, vedremo se costretto ai playout o anche peggio. Il 6 gennaio scorso Alessandro, attaccante simbolo degli emiliani, spaventò la Lucchese con una doppietta nel primo tempo. Ma nella ripresa i rossoneri seppero reagire alla grande e vincere quella partita con una formidabile remuntada. Fu l’inizio della riscossa.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento