Lucca, parte la postazione telematica per la diagnosi della malformazioni cardiache infantili

LUCCA - Lucca e la Valle del Serchio entrano nella rete toscana di telemedicina per la diagnosi e la cura delle malformazioni cardiache dei bambini.

-

L’Azienda Asl 2 di Lucca partecipa infatti al progetto “Arriviamo al cuore di tutti”, avviato poco più di un mese fa all’ospedale di Portoferraio, all’isola d’Elba, e che adesso si estende ad altri centri della Toscana, fino a coinvolgere 10 postazioni.
L’iniziativa viene realizzata in collaborazione tra la Regione Toscana, la Fondazione Toscana Gabriele Monasterio e i Lions Club della Toscana, che finanziano queste postazioni di teleconsulto con 150mila euro. l progetto prevede di trasmettere in rete il segnale video dell’ecocardiografo per consentire allo specialista di esaminarlo e  di collaborare così alla valutazione diagnostica. Grazie a questo progetto, ha sottolineato il direttore generale della Asl 2, Joseph Polimeni, i pediatri e cardiologi di Lucca e Valle del Serchio potranno stabilire relazioni sempre più strette con i colleghi dell’Ospedale del Cuore di Massa.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento