Parrucchiera paga bolletta in ritardo; le staccano la corrente senza preavviso

LUCCA - Per una bolletta pagata in ritardo di venti giorni, ma comunque pagata, le hanno staccato senza preavviso l'energia elettrica. E' accaduta ad una parrucchiera di Nave, Manuela Teani, di Natural Fashion, sulla via Sarzanese.

- 2

Adesso Manuela, nei giorni precedenti Pasqua, uno dei periodi di lavoro migliori dell’anno, va avanti solo con un generatore noleggiato al volo senza però poter utilizzare appieno la rete elettrica.

La parrucchiera è da sei anni con Enel Energia Mercato Libero, che per chiarire non è la stessa cosa dell’Enel servizio Elettrico, anche se Manuela al momento della stipula del contratto non se ne è resa conto, come è capitato a molte persone negli ultimi anni . All’inizio del 2015 la parrucchiera ha pagato una bolletta in ritardo. La scadenza era il 26 gennaio, il pagamento è del 16 febbraio. All’Enel però non risulta il pagamento e Manuela allora manda un fax con la ricevuta. Tutto risolto?  No, il Giovedì Santo arriva un incaricato che in maniera perentoria toglie l’energia elettrica all’utenza. Nonostante le proteste la parrucchiera non ha ancora uttenuto la riattivazione dell’energia.

Commenti

2

  1. marisa marfisa graziani


    È successo anche a mia figlia un mese fa circa. Aveva pagato ma a loro non risultava nonostante invio fax col pagamento ha avuto il distacco e dopo alcuni giorni ha avuto il ripristino. Disagia non finire con due bambini piccoli, sono venuti da noi.


  2. La mia disavventura con enel energia cominciò quando decisi di passare ad edison perché da uno dei tanti comparatori era risultata essere tra la più convenienti. Da allora enel ha cominciato a spedirmi fatture di conguaglio, e non solo per la chiusura del contratto con loro (che sarebbe anche assolutamente normale) ma per consumi presunti che non mi spiego (e neanche loro) dato che ho sempre pagato tutto regolarmente ed a loro risultava tutto. Sono ancora nelle mani di un’associazione.

    Saluti,
    Mauro

Lascia un commento