Prima visione del video “La Liberazione. Lucca e la sua provincia 1944-1945”

LUCCA - Proiettato per la prima volta questa mattina il video dedicato alla fine della guerra, carica di sofferenza e di speranze.

-

Da Sant’Anna di Stazzema, dai luoghi della strage del 12 agosto del 1944, attraverso il rastrellamento di Lucca, l’assassinio di Don Aldo Mei, fino ai bombardamenti di Castelnuovo di Garfagnana. Tra il dolore, la morte, gli arresti, la fame, fino alla Liberazione avvenuta spesso in maniera semplice, inaspettata. Il video “La Liberazione. Lucca e la sua provincia 1944-1945” è una narrazione di Andrea Giannasi, che con il regista Abramo Rossi, ha creato una sorta di percorso tra la memoria degli anziani di Lucca, Barga, Bagni di Lucca, Castelnuovo e Sant’Anna di Stazzema.
L’auditorium della Fondazione Banca del Monte che con la casa editrice Tra le righe libri ha realizzato il dvd in occasione dei 70 anni dalla Liberazione, ha ospitato la prima visione pubblica. Il video racconta l’arrivo degli americani preceduti dagli ultimi orrori di guerra. E con gli alleati la fine della fame, dei tormenti, dell’angoscia e l’inizio di una nuova vita.
Alla fine la narrazione torna a Stazzema da dove era partita per sottolineare l’importanza della memoria.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento