Riuniti tre capolavori di Frà Bartolomeo

LUCCA - Dopo un lungo restauro la "Pala di Murano" torna ad essere esposta nel museo di villa Guinigi insieme all'altra grande tela della Madonna della Misericordia e ad una tavola di proprietà della cattedrale ma data in affidamento al museo.

-

Tre capolavori del pittore fiorentino del ‘500 Fra’ Bartolomeo, finalmente riuniti nel museo nazionale di Villa Guinigi al termine del restauro realizzato grazie anche al contributo della Galleria degli Uffizi che ha esposto la Pala di Murano nell’ambito della mostra dal titolo “Puro, semplice e naturale”. L’ opera che è tornata ad affiancare l’altra grande tela rappresentante la Madonna della Misericordia. I due capolavori, tra i più significativi della pittura dell’artista, sono stati restaurati fra il 2006 e il 2014 erano custoditi ed esposti nel museo di villa Guinigi sin dalla sua riapertura nel 1968. Al museo è stata anche affidata in deposito temporaneo la preziosa tavola dello stesso Maestro, proveniente dalla cappella del Santuario del duomo cittadino. L’iniziativa segna il primo evento culturale che i Musei nazionali di Lucca propongono dopo la nascita della nuova struttura ministeriale del Polo Museale regionale della Toscana, che riunisce la gran parte dei musei statali della regione, sinora gestiti dalle varie Soprintendenze territoriali, secondo le linee e le prescrizioni della riforma del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo attualmente in atto.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento