Villa Basilica e Folgor vedono il traguardo

CALCIO DILETTANTI - Tre giornate alla fine dei campionati. Signa già promosso in Eccellenza. Restano da definire le vincitrici dei tornei di 1a e 2a categoria. Lotta serrata anche per la zona playoff e la salvezza. Dal 3 maggio spazio alla post-season.

-

 

A 270′ dalla fine i giochi sono ancora da fare. Del tutto o quasi. Solo il Signa in Promozione ha già vinto il campionato con tre giornate di anticipo. Un torneo questo dove l’unica nostra rappresentante, il Bagni di Lucca, dovrà ancora sgomitare, ma soprattutto conquistare punti per mettersi al sicuro da qualsivoglia sorpresa. Domenica prossima i rossoblu avranno una ghiotta occasione. Allo stadio delle Terme arriva infatti il Fucecchio che pure veleggia nella zona calda. Chiaro che una vittoria pemetterebbe alla squadra di Alberto Francesconi di staccare una bella fetta di salvezza. Classifica corta e allora gli uomini dello Sparviero dovranno stare attenti a non commettere sciocchezze. Può essere una giornata cruciale anche in 1a categoria. Il Villa Basilica può gestire infatti quattro punti di vantaggio sullo Sporting Bozzano che non sono pochi. La capolista sarà di scena sul campo del Serricciolo, formazione invischiata nella zona playout mentre lo Sporting Bozzano riceverà un tranquillo Porcari. Detto che Aullese ed Apuania hanno un piede e mezzo in 2a categoria, rimane interessante la lotta per le posizioni playoff con Vorno, Pieve Fosciana e Capezzano decisamente avvantaggiate. Infine la 2a categoria dove la Folgor Marlia attende solo la matematica per festeggiare un triondo ampiamente annunciato da settimane per non dire da mesi. Un ritorno in 1a categroia che i marliesi potrebbero festeggiare al Toti di Gallicano al cospetto dei padroni casa alla disperata ricerca di punti. Tau e Barga sono già ai playoff. Per gli altri due posti lotta serrattissima a tre che vede coinvolte Corsagna, Fornoli e Aquila. Una rimarrà esclusa. In coda Virtus e Sacro Cuore alla disperazione mentre il Sillicagnana ha il compito di evitare la forbice dei 10 punti. Altrimenti, e  non ricordiamo casi simili in passato, potrebbero esserci tre retrocessioni dirette senza spareggi-salvezza.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento