L’arcivescovo di Lucca Italo Castellani: “Basta discriminare i rom”

VIAREGGIO - Foto con cartello per l'arcivesco di Lucca Italo Castellani alla Festa di Primavera al centro sportivo Vasco Zappelli: l'Arcivescovo ha fatto proprio l'appello dell'associazione Berretti Bianchi: "basta discriminazione contro i rom".

- 4

arcivescovo

Commenti

4


  1. dagli te due soldi , invece di pensare ai rom pensa ai lucchesi che non arrivano a fine mese che hanno perso il lavoro

  2. roberto della santina


    Al vescovo Italo Castellani, la chiesa oltre che predicare faccia di fatti e prenda nella sua residenza almeno una famiglia di rom, dia l’esempio.
    Purtroppo, i la maggior parte dei rom, ai miei tempi si chiamavano “zingari,” ma chiamarli così è discriminatorio,non si vuole integrare e preferiscono delinquere, vada nei campi rom e parli con loro, ultimamente c’è stata un intervista in cui l’interlocutore papale papale, diceva di rubare.
    Dove lavoravo ,qualche anno fà era stato assunto regolarmente un rom,con stipendio regolare e aveva supplicato perchè lo assumessero aveva una famiglia da mantenere,dopo qualche giorno non si è più visto, l’elenco di quello che aveva rubato era lungo, potete immaginare lo sconforto e la delusione del datore di lavoro, e purtroppo non è un caso isolato.
    Se si integrano nel tessuto sociale , va bene altrimenti……………….!
    Organizziamo campi di accoglienza con luce, acqua e gas e loro con quale moneta ci ripagano?


  3. IO invece dico basta a questo ridicolo buonismo ” la filosofia del porgere sempre l’altra guancia ” ci sono milioni di Italiani che hanno bisogno di aiuto ….e in primis vengono loro…..chi non si adegua al nostro modo di vivere e non rispetta la nostra cultura cattolica “Islamici e Rom” se ne deve andare dall’Italia……W L’ITALIA

Lascia un commento