Militanti di “Fratelli d’Italia” minacciati da venditori abusivi

LUCCA - "Siamo stati minacciati da un gruppetto di venditori abusivi mentre scattavamo delle foto per mostrare che cosa accadeva a pochi passi dal normale mercato ambulante di San Concordio". La denuncia arriva da due militanti di "Fratelli d'Italia".

-

AMBULANTE1

Ieri gli esponenti del partito erano a San Concordio in vista delle elezioni regionali. “Alcuni commercianti si sono lamentati per la presenza di alcuni venditori ambulanti con merce contraffatta – hanno raccontato – a pochi passi dai banchetti regolari. Ci siamo avvicinati per scattare qualche foto-testimonianza, con l’intenzione di denunciare la vicenda e a quel punto il gruppo di abusivi ci ha aggredito verbalmente minacciando di rompere la macchina fotografica e di ledere fisicamente la nostra persona”. Solo l’intervento della polizia municipale ha riportato la situazione alla normalità, ma i venditori abusivi avrebbero continuato la loro attività indisturbati”.

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento