Recuperato quadro rubato dalla chiesa di Tempagnano

LUCCA - I carabinieri hanno recuperato la Madonna con Bambino, dipinto del '700 di scuola fiorentina trafugato il mese scorso dalla chiesa di Tempagnano.

-

Stava tentando di piazzare sul mercato degli appassionati d’arte antiquaria questa tela trafugata dalla chiesa di Tempagnano nell’aprile scorso, ma i Carabinieri della compagnia di Lucca hanno intercettato il passaparola e hanno recuperato il quadro, denunciando l’autore del furto. Protagonista della vicenda un antiquario in pensione, S.D. di 56 anni residente a Picciorana che ha confessato di essere l’autore materiale del furto. Le indagini sono scattate quando ai carabinieri è giunta la segnalazione che una tela simile a quella rubata era presente nella vetrina di un negozio in fase di smantellamento in via del Gallo, all’incrocio con Piazza Bernardini. Dopo alcuni appostamenti e intercettazioni telefoniche dell’affittuario del fondo, i militari hanno capito che proprio lui stava tentando di vendere la tela, per una cifra irrisoria, circa 3.000 euro. Con uno stratagemma sono dunque riusciti a mettersi in contatto con l’uomo che, messo di fronte all’evidenza dei fatti, non ha potuto far altro che confessare il furto, comprendente anche diverse lanterne da processione ed altri oggetti sacri, a cui i carabinieri stanno tentando di risalire. L’uomo è stato quindi denunciato per furto. Il quadro recuperato, una Madonna col bambino proveniente dalla scuola fiorentina di Gian Domenico Lombardi, di un valore stimato di circa 50.000 euro e catalogata presso l’archivio della diocesi, sarà presto restituita alla comunità religiosa di Tempagnano, da cui è sempre stata venerata con particolare affetto.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento