S. Luca, la Asl: “Miglioreremo la segnaletica per i disabili”

LUCCA - Dopo le multe ai disabili che non sapevano dove parcheggiare, la Asl si impegna a rivedere la segnaletica all'ospedale San Luca. Lo ha dichiarato a NoiTv il dottor Luca Lavazza, direttore della macrostruttura ospedaliera.

-

Lavazza ha confermato che il parcheggio dedicato agli invalidi è quello sul lato sinistro della struttura, guardando l’entrata. Suonando il citofono ed esibendo il tagliando alla telecamera si può accedere all’area. Qui ci sono i posti auto e la possibilità di far scendere dall’auto la persona disabile direttamente ad un ingresso laterale dell’ospedale tra l’altro dotato di tettoia. Il fatto però è che ci sono le indicazioni che consentono il transito per le auto dei disabili ma non c’è nessun segnale che indichi in maniera chiara che alla fine del percorso c’è anche un parcheggio per disabili, come qualche giorno fa aveva denunciato a NoiTv Nicola Guidotti, invalido civile. Questo spiega il percbhè delle tante contravvenzioni elevate in questi giorni, evidentemente dovute non allo scarso senso civico dei disabili ma alla mancanza di chiare indicazioni. Su questo punto la Asl sembra intenzionata ad agire.

Da aggiungere che le auto degli invalidi possono sostare gratis anche ai parcheggi a pagamento, anche in questo caso premendo il citofono al parcometro e mostrando la tessera. L’indicazione però è chiaramente visibile solo a chi si è già diretto al parcheggio per prendere il biglietto e non a chi arriva e transita davanti alla struttura.

Infine, la sosta nella stradina che passa davanti all’ingresso principale. Lavazza spiega che non è consentita nemmeno ai disabili, perchè quello spazio deve essere lasciato costantemente libero per consenire eventuali manovre di emergenza ai mezzi di soccorso.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento