Sorveglianza volontaria alla Lecciona

VIAREGGIO - Domenica i bagnini della Lecciona hanno deciso di effettuare una mezza giornata di sorveglianza per dare un minimo di sicurezza: "per quello che possiamo e in numero ridotto solo armati di fischietto e maglia salvataggio".

-

Bagnini: “La Regione garantisca vigilanza alla Lecciona”

“Saremo presenti alla postazione numero 2, 13° palo, l’unica rimasta in piedi. Siamo lieti di accogliere tutti e raccoglieremo le firme per la petizione fatta alla Regione Toscana e al Presidente Enrico Rossi per garantire la sorveglianza minima sulla spiaggia, visto che il Comune in dissesto e commissariato non ha nessuna intenzione di stanziare i fondi per il bando. Invitiamo i bagnanti a porre la massima attenzione alla balneazione in quanto le previsioni meteorologiche danno per domenica bel tempo, ma mare in calo con vento che sono le peggiori per la balneazione”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento