Troppi litigi con la moglie, chiede di tornare in carcere

TORRE DEL LAGO - Ha dell'incredibile la storia di un cittadino tunisino agli arresti domiciliari che si è presentato dai carabinieri chiedendo di tornare in carcere. Il motivo? Non sopportava più la compagna.

-

carabinieri111.jpg

L’uomo era ai domiciliari per una serie di furti messi a segno nel marzo 2014. Ai carabinieri ha raccontato dei continui litigi con la convivente e ha chiesto di essere portato in carcere. L’uomo è stato così condotto al San Giorgio di Lucca

Lascia per primo un commento

Lascia un commento