Cure dentarie per gli indigenti

LUCCA - Presentato presso la diocesi di Lucca il progetto "Irenus": una rete di dentisti e odontotecnici che, grazie alla collaborazione con la Caritas, offre cure odontoiatriche e odontotecniche gratuite alle persone con gravi difficoltà economiche che saranno individuate attraverso i centri di ascolto del territorio.

-

Anche Lucca entra a far parte della rete della Onlus “Irenus” per le cure odontoiatriche gratuite agli indigenti. Nato da un’idea di un gruppo di dentisti pistoiesi nel luglio dello scorso anno, il progetto può contare al momento di 32 medici e 10 odontotecnici tra Pistoia, Lucca e altre province Toscane che, grazie alla collaborazione con la Caritas Diocesana, hanno in carico una cinquantina di pazienti individuati attraverso i centri di ascolto e scelti in base alle reali necessità ed effettive gravi difficoltà nel poter accedere alle cure della bocca. In provincia di Lucca sono 14 i pazienti individuati al momento, di cui 4 sono minori e 5 i medici associati. La neonata Onlus intende quindi sensibilizzare i medici del territorio provinciale affinchè si uniscano al progetto, in modo da poter ampliare la rosa dei servizi offerti.

Soltanto attraverso i centri di ascolto Caritas sarà possibile accedere al servizio, in quanto l’opera di selezione dei pazienti tenendo conto delle loro reali esigenze, è stata alla base dell’intero progetto. Un’ emergenza, quella dell’accesso alle cure sanitarie, che secondo i dati della Caritas coinvolge sempre più famiglie.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento