Il Tar ha deciso: via libera al ballottaggio

VIAREGGIO - Niente sospensione della procedura elettorale, l'eventuale riconteggio delle schede avverrà dopo il ballottaggio. A tempo di record il Tar della Toscana ha risposto al ricorso presentato da Massimiliano Baldini, candidato a sindaco di Viareggio escluso per 27 voti dalla sfida con Giorgio Del Ghingaro che vedrà invece impegnato Luca Poletti.

-

 

Appurate le gravi irregolarità nel conteggio delle schede e nella compilazione dei verbali, il ricorso e la richiesta di sospensione, ha spiegato Baldini, si erano basati sulla lesione dell’interesse giuridico del candidato sindaco non ammesso al ballottaggio e dell’interesse dell’Amministrazione Comunale. In caso di un ballottaggio-bis i danni, anche economici, oltretutto per un municipio già alle prese con il dissesto, sarebbero devastanti. Motivazioni che però non hanno convinto il Tar che ha dato il suo via libera alla tornata elettorale in programma domenica.

Ma la battaglia, annuncia Baldini sostenuto dai partiti e dalla liste civiche che lo appoggiano, è tutt’altro che conclusa. Il tribunale amministrativo della Toscana “non investe minimamente le modalità con le quali sono state valutate e conteggiate le schede ai seggi elettorali e quindi la certezza del voto svoltosi a Viareggio il 31 maggio. Pertanto, in ogni sede ulteriore continueremo a ribadire le nostre contestazioni e le nostre domande – ha annunciato Baldini – insistendo nel chiedere la verifica delle schede elettorali e, se del caso, l’annullamento del voto nelle sezioni indicate, affinchè siano tutelati i diritti nostri e di tutti i cittadini in merito al procedimento elettorale”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento