La Virtus mette le mani sulla finale Oro

ATLETICA - Grazie al miglioramento di Sesto Fiorentino la Virtus CRL abbatte il muro dei 18mila punti (18024) e si avvicina all'obiettivo della finale Oro. Spicca la grande prestazione di Alessandro Orsi sui 400 metri.

-

 

Virtus Lucca alla finale Oro, quasi fatta. Dopo l’ottimo punteggio di 17808 punti conquistati a Campi Bisenzio c’era bisogno di riconfermarsi al “Danilo Innocenti” di Sesto Fiorentino. Missione compiuta, visto che alla fine la squadra del DT Matteo Martinelli ha superato la soglia fatidica dei 18mila, 18024 per l’esattezza dei notai di turno, con un progresso di 216 punti. Un risultato in linea con le aspettative del presidente Adriano Montinari e che pone la Virtus, salvo clamorosi colpi di scena, con un piede e tre quarti nella finale di jesolo del 26 e 27 settembre prossimi venturi. Sul piano individuale la squadra ha proposto un grande Alessandro Orsi capace di migliorarsi ancora sui 400 e di staccare un 47″41 che costituisce anche il nuovo primato personale. Sulla stessa distanza bene anche Luca Giangravè, più specialista degli ostacoli che comunque ha portato punti pesanti. Molto forte anche la staffetta 4×400 formata da Orsi, Giangravè, Scantamburlo e Romano. Si migliorano anche Ribolzi nel lungo, Chumania nel martello e Speri nell’alto. Nel mezzofondo veloce da segnalare la bella prestazione di Said Ettaqy, al debutto con la maglia del Centro Sportivo Esercito, sui 5000 chiusi in 14’55”. In definitiva un altro week end davvero fantastico per la Virtus, da dedicare allo sfortunatisssimo Marcell Lamont Jacobs, e che vede da vicino la conferma nell’elite dell’atletica leggera italiana. Vero che manca ancora un’ultima prova, a fine mese a Pontedera per la Toscana, ma gli oltre 18mila punti conseguiti pongono la squadra lucchese in una botte di ferro, o quasi.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento