Mei e Marconi dominatori della Scalata di San Pellegrino

PODISMO - Una gara bella quanto dura. Non ha tradito le aspettative la 13a edizione della Scalata di San Pellegrino in Alpe, storica corsa in salita organizzata dal Gruppo Podistico Parco Alpi Apuane - Marathon Sport.

-

 

Gara non per tutti: 11 km e 800 metri con un dislivello di oltre 1000 metri e con pendenze nel finale di oltre il 18%

Al via, nello splendido borgo di Castiglione Garfagnana, si sono presentati 150 atleti provenienti da tutta Italia. Le condizioni meteo non hanno aiutato gli organizzatori, ma la macchina ha funzionato comunque alla perfezione.

Alla vigilia della gara tutti puntavano su Massimo Mei e il portacolori dell’Atletica Castello non si è nascosto mettendosi in mostra sin dalle prime battute. Alla fine Mei ha bissato il successo già conquistato nel 2013 chiudendo con il nuovo primato personale in 55′ e 55″, un buon tempo finale che fa ben sperare il forte atleta pistoiese per i prossimi mondiali di lunga distanza di corsa in montagna in programma in Austria. Secondo assoluto l’atleta del Parco Alpi Apuane Vincenzo Scuro (vincitore nel 2012), terzo l’altro portacolori della società di casa Massimo Igliori.

In campo femminile dominio assoluto della pluricampionessa italiana sui 10.000 Gloria Marconi della Corradini Rubiera, all’esordio in questa gara, capace di chiudere in 1 ora e 10 minuti. Al secondo posto la massese Luana Righetti dell’Atletica Casone; terza Salas Palma Andrea Bernadita del Gruppo Sportivo Antraccoli (vincitrice nel 2014).

Lascia per primo un commento

Lascia un commento