Salvini a Viareggio per il riconteggio delle schede

VIAREGGIO - Matteo Salvini, leader della Lega Nord, è tornato a Viareggio per sostenere il candidato Massimiliano Baldini nella richiesta di riconteggio delle schede e ricorso al TAR dopo che sono emerse molte irregolarità nei verbali dei seggi.

-

 

” Chiunque venisse eletto sindaco in un contesto come questo dovrebbe aver vergogna, perchè non è così che si vincono le elezioni.”Così Matteo Salvini, in apertura di conferenza stampa al centro congressi Principe di Piemonte, ha commentato la situazione che si è venuta a creare a Viareggio dopo che il candidato appoggiato anche dalla Lega Massimiliano Baldini è stato escluso dal ballottaggio a sindaco per soli 31 voti. Baldini ha chiesto il riconteggio delle schede nulle e dall’esame dei verbali dei seggi risulterebbero numerose irregolarità. Da qui l’intenzione del candidato a sindaco di presentare ricorso al TAR

 

Imponente il servizio d’ordine allestito per questa seconda visita del leader della lega nord, dopo che in occasione del primo comizio elettorale venne duramente contestato da militanti di sinistra, contestazione che ha portato alla denuncia per danneggiamenti di 29 persone. Stato di allerta antisommossa che si è però rivelato totalmente inutile in questa seconda apparizione versiliese di Salvini, dato che nessuno si è presentato a manifestare.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento