Al via il festival ‘Il Serchio delle Muse’

CASTELNUOVO - Dodici serate con i migliori artisti di fama nazionale e internazionale, concerti e rappresentazioni di una “Traviata” tutta da scoprire, e soprattutto piazze che si attendono piene come ogni anno.

-

Il 17 luglio, con la serata in programma a Pianacci (Villa Collemandina) partirà ufficialmente il festival lirico “Il Serchio delle Muse”, giunto ormai alla diciannovesima edizione. Il calendario della manifestazione è stato illustrato ufficialmente nella sala consiliare dell’Unione Comuni Garfagnana. A fare da padrone di casa, il maestro Luigi Roni, direttore artistico della manifestazione e fresco del mezzo secolo di attività in tutti i teatri del mondo. Come detto, il primo appuntamento è in programma venerdì a Pianacci e sarà una serata d’eccezione perchè non ci saranno brani operistici. In programma  l’esibizione dell’ensemble Viatoledo Classic reduci da una trionfale tournée al teatro lirico di Cagliari, che proporranno un repertorio di musiche napoletane, cantate dal tenore Roberto Iuliano.

Il 18 la serata sarà replicata a Sillano, nella nuova piazza. Dopo lo stop di qualche settimana, tocca all’opera, con la rappresentazione della Traviata a Borgo a Mozzano (31 luglio), Castelnuovo (1 agosto) e Gallicano il 4 agosto. Poi il 10 agosto, appuntamento di gala con la serata pascoliana, e la partecipazione straordinaria di Sergio Castellitto. E poi tanti appuntamenti in location inusuali e affascinanti, tra cui il rifugio Rossi ai piedi della Pania. Il festival è organizzato dall’associazione culturale “Il Serchio delle Muse”, ed è stato possibile grazie al contributo delle Fondazioni Carilucca e Banca del Monte e del Credito Cooperativo di Garfagnana, Versilia e Lunigiana.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento