Anziano in bici muore dopo la caduta, auto pirata non si ferma

VIAREGGIO - Un uomo di 78 anni, Alberto Cinquini, è morto dopo una caduta in bicicletta avvenuta nel tardo pomeriggio di ieri sulla via Aurelia, di fronte al negozio Euronics. Nell'incidente è rimasta coinvolta un'auto che però non si è fermata; il guidatore è stato rintracciato dalla polizia municipale in serata.

-

Nella caduta dalla bici, Cinquini aveva riportato un trauma cranico e purtroppo una volta giunto al pronto soccorso dell’ospedale Versilia è morto.
Alcuni testimoni hanno assistito alla scena e hanno raccontato alla polizia municipale di aver visto un’auto allontanarsi. Il conducente che era stato notato sul luogo dell’incidente e che poi è stato visto allontanarsi è stato rintracciato in serata. E’ stato lui stesso, un 64enne residente nel quartiere Varignano, a telefonare al comando della municipale prima che gli agenti si presentassero a casa sua. Ai vigili avrebbe raccontato di essersi allontanato per un impegno urgente. Per il momento è stato denunciato per omissione di soccorso, ma nei suoi confronti potrebbe scattare anche la denuncia per omicidio colposo.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento