Condanne definitive per l’aggressione al pub Bruton

LUCCA - La Corte di Cassazione ha rigettato i ricorsi presentati dai tre giovani di estrema destra già condannati in secondo grado per la brutale aggressione a un coetaneo avvenuta il 10 maggio del 2010 nel pub Bruton di San Cassiano di Moriano.

-

 

Quella tragica notte un avventore del locale riportò un trauma gravissimo all’occhio sinistro tanto da perdere la vista. A seguito della pronuncia della Cassazione sono state confermate le condanne emesse dalla Corte d’Appello di Firenze: otto anni di reclusione per Adam Mossa, 7 anni e 6 mesi per Stefano Vannucci e Roberto Pucci.

Dopo l’emissione dell’ordine di esecuzione i due giovani raggiunti dalla condanna inferiore si sono presentati in questura per poi essere condotti nel carcere di San Giorgio. Secondo quanto riferito dalla polizia, invece, il terzo condannato, Adam Mossa, è tuttora ricercato. Secondo le indagini e la sentenza, sarebbe stato proprio lui a scagliare il bicchiere contro il malcapitato coetaneo.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento