Fondazioni bancarie unite a caccia di fondi europei

LUCCA - La Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca con quelle di Spezia, carrara e Livorno hanno studiato un progetto per collaborare insieme per l'ottenimento di fondi europei da destinare alla cultura.

-

Un protocollo di partenariato consentirà a quattro fondazioni di origine bancaria di esplorare le nuove frontiere dei finanziamenti europei, in particolare finalizzati alla realizzazione di progetti nell’ambito dei beni e delle attività culturali. L’accordo è stato sottoscritto questa mattina a Lucca da Alberto Pincione, Matteo Melley e Arturo Lattanzi, rispettivamente presidenti delle Fondazioni delle Casse di Risparmio di Carrara, La Spezia e Lucca, e da Luciano Barsotti, presidente della Fondazione Livorno, alla presenza di Vannina Bernard-Leoni, direttrice della Fondazione dell’Università di Corsica, istituzione individuata come possibile partner di progetto.
Una iniziativa – la prima del genere nell’area fra Toscana nord-occidentale e Liguria di Levante – che è stata assunta dalle quattro Fondazioni bancarie proprio perché storicamente unite dal forte legame al territorio di appartenenza, dalla consolidata esperienza in campo culturale e dall’impegno costante nell’attività erogativa, promozionale, di formazione e di valorizzazione del territorio.Le risorse impiegate nel 2014 per interventi nel settore delle attività e dei beni culturali ammontano complessivamente alla significativa cifra di 14,5 milioni di Euro, per una percentuale media sul totale delle risorse erogate di circa il 40%.L’accordo odierno, dunque, apre la via all’individuazione e all’analisi delle opportunità offerte dai programmi di finanziamento indetti dall’Unione Europea, disponibili per le tematiche relative al sistema dei beni e delle attività culturali, cui potrà seguire lo sviluppo di progetti condivisi che si inseriscano in tale ambito.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.