Fratel Arturo Paoli riposa a S.Martino in Vignale

LUCCA - E' terminato qui il cammino terreno di fratel Arturo Paoli, nel piccolo cimitero di San Martino in Vignale, vicino alla canonica della chiesa dove ha vissuto gli ultimi anni di vita. Una sepoltura semplice, nella nuda terra, secondo la sua espressa volontà.

-

paoli 2

Una sepoltura che rispecchia la vita vissuta dal missionario lucchese, in costante contatto con il mondo e con le persone più bisognose, senza fronzoli e autocompiacimento.

Nel corso del rito funebre celebrato mercoledì in Cattedrale don Celestino Tommasi, della diocesi di Trento, ha riportato a sorpresa alcune frasi pronunciate da papa Francesco nel suo ultimo viaggio in Sudamerica. “Dobbiamo chiedere scusa a fratel Arturo – ha detto il Papa – per le ingiustizie che ha subito da certi poteri, anche della chiesa”.

Martedì prossimo 21 luglio alle 18 a Palazzo Ducale Provincia e Comune di Lucca hanno promosso un momento di ricordo pubblico sulla vita e le attività di don Paoli.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento