L’odissea senza fine della Pugilistica Lucchese

PUGILATO - Ancora problemi per la sede della Pugilistica Lucchese che aveva trovato posto all'interno dell'Itc Carrara di Lucca. Da lunedì prossimo 3 agosto inizieranno infatti i lavori di adeguamento sismico e la società del maestro Giulio Monselesan si ritroverà di nuovo senza uno spazio dove svolgere la propria attività.

- 1

 

Quasi una lunga odissea da raccontare e da vivere per la Pugilistica Lucchese. Dopo i mesi e gli anni di continui problemi ed affannose polemiche all’interno dello stadio Porta Elisa la società di Maurizio Barsotti e del maestro Giulio Monselesan pareva aver finalmente trovato una collocvazione adeguata e…tranquilla all’interno dell’itc Carrara. Ora come un fulmine a ciel sereno la notizia di pochi giorni fa che la Pugilistica dovrà lasciare anche questi locali dove nei mesi scorsi aveva organizzato anche un Criterium giovanile. Una sistemazione che anche i dirgenti della Pugilistica sapevano provvisoria ma che mai avrebbero pensato potesse evolversi in tempi così rapidi tanto che al momento, proprio in questeo re, sono in corso febbrili ricerche e trattative per trovare una saluzione adeguata e chissà magari definitiva per questa bella e importante realtà dello sport lucchese. In effetti ci troviamo di fronte ad una telenovela che si spera abbia però un epilogo con sorrisi e non con lacrime. Tra l’altro la Pugilistica ha impiegato tutte le sue risorse, anche economche, all’interno della nuova struttura dove aveva traslocato da pochi mesi. Ora l’auspicio è che si possa trovare una soluzione che consenta a tecnici ed atleti di poter continuare con profitto e successo nella loro attività che tra l’altro già a settembre prevede impegni di rilievo, vedi una trasferta internazionale a Gottingem in Germania, mentre la squadra giovanile sarà di scena nella finalissima nazionale del Trofeo Coni a Lignano Sabbiadoro.

Commenti

1


  1. Spero davvero in una soluzione per questa societa che porta in giro la pantera di lucca con orgoglio e successi a raffica.spero che la sensibilia dimostrata dal presidente della provincia continui, da qui l appello a baccelli, non lasciamoli soli…q

Lascia un commento