Musica e spettacolo al Premio Bigazzi

LUCCA - Con l'esecuzione di Rapsodia, canzone portata alla ribalta niente meno che da Mia Martini, ha messo tutti d'accordo. Tatiana Paggini ha vinto la seconda edizione del Premio Nazionale Giancarlo Bigazzi.

-

 

Sul palco dell’auditorium Boccherini, Tatiana Paggini ha avuto la meglio su 13 avversari vincendo uno stage formativo di sei giorni presso il CET di Mogol. Al secondo posto il cantautore Alessandro Di Gioia, al terzo Carola Cuneo.

La serata finale è stata lunga ed intensa. A valutare i cantanti e i cantautori, reduci da una dura selezione, una giuria tecnica di alto spessore con Gianna e Giovanni Bigazzi, moglie e figlio del compositore, il maestro Carlo Bernini, il premio oscar Marco Falagiani e altri professionisti del mondo dello spettacolo. Dopo i provini del sabato sono stati in 14 a proporre brani inediti e interpretazioni. Il livello, ha spiegato la giuria, è stato altissimo e scegliere il vincitore non è stato affatto facile.

Ad arricchire la serata le esibizioni di Marco Falagiani, con alcune sue opere, e di Franco Fasano che ha proposto alcuni noti brani scritti da Giancarlo Bigazzi.

L’incasso della serata, coordinata e organizzata da Antonella Pera e Giulia Bernini, sarà devoluto alle associazioni Il Pungolo e AZ Music che da tempo operano a scopo benefico nel territorio lucchese e pisano. L’intera finale del Premio Bigazzi sarà trasmesso nei prossimi giorni da NoiTv.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento