Segnali positivi nell’export della provincia di Lucca

PROVINCIA DI LUCCA - Si apre in positivo il 2015 per quanto riguarda le vendite all’estero della provincia di Lucca: nel corso del primo trimestre dell’anno, infatti, il valore delle esportazioni provinciali ha superato gli 817 milioni di euro, con un incremento del 12,5% (+90 milioni) rispetto ai primi tre mesi del 2014.

-

 

La dinamica registrata risulta significativamente migliore sia rispetto al dato regionale (+1,1%) che a quello nazionale, dove l’incremento arriva al +3,2%.

L’espansione è legata al positivo andamento rilevato per alcuni dei principali settori produttivi: il cartario (+15,8%) e la meccanica (+5,8%). Ottimo anche il risultato del comparto alimentare (+7,5%) grazie alla decisa ripresa delle vendite di olio di oliva e di semi.

Rispetto ai primi tre mesi del 2014 si riducono invece le vendite all’estero per altri settori come l’industria metallurgica (-3,3%) e l’industria lapidea, del vetro e delle pietre estratte dove il calo raggiunge i -4,4 punti percentuali. In negativo anche l’industria chimica (-3,3%), gomma e plastica (-6,2%).

Guardando alle aree di destinazione, si registra un significativo incremento delle vendite all’estero sia verso l’Europa (+12,7%) che verso il continente americano (+32,4%) e l’Oceania (+11,1%). Più contenuta la crescita delle vendite in Asia (+1,1%), mentre quelle destinate al continente Africano segnalano un forte calo (-23,2%).

Lascia per primo un commento

Lascia un commento