Sequestrata un’officina abusiva

FORTE DEI MARMI - Nella giornata di ieri i Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Firenze (NOE), unitamente a personale del Comando Stazione di Forte dei Marmi, hanno denunciato un cittadino marocchino, classe 1981, poiché ritenuto responsabile del reato di smaltimento illecito e deposito incontrollato di rifiuti pericolosi speciali.

-

OFFICINA ABUSIVA

In particolare i Carabinieri di Forte dei Marmi hanno scoperto un’autofficina gestita dal denunciato priva delle previste autorizzazioni. Veniva quindi immediatamente predisposto un servizio in collaborazione con il NOE di Firenze che ha così proceduto al controllo della struttura dal quale è emerso che non venivano rispettate le normative inerenti allo smaltimento dei rifiuti originati dalla riparazione dei veicoli con un alto rischio di inquinamento ambientale.
Al termine delle operazioni sono stati sequestrati i locali ove veniva svolta l’attività abusiva e le zone adiacenti, nonché l’attrezzatura utilizzata e diversi rifiuti speciali. Inoltre si è proceduto al sequestro di 7 ciclomotori e 4 autoveicoli che erano in riparazione presso tale attività

Lascia per primo un commento

Lascia un commento