Seravezza riscopre il colore e il genio di Mario Puccini

SERAVEZZA - Si è aperta nelle sale del Palazzo Mediceo di Seravezza la mostra “Mario Puccini. La passione del colore da Fattori al Novecento”.

-

 

Curata da Nadia Marchioni ed Elisabetta Palminteri, promossa e organizzata dalla Fondazione Terre Medicee, Comune di Seravezza e la collaborazione con l’Istituto Matteucci di Viareggio. Una mostra straordinaria, aperta fino al 2 novembre 2015, che getta una nuova luce su un artista rimasto incredibilmente assente dal circuito espositivo da quasi mezzo secolo, il livornese Mario Puccini. Grazie alla generosità di un considerevole numero di collezionisti privati, Fondazioni e Musei è stato possibile realizzare un’operazione fino ad oggi inedita: raccogliere oltre 70 opere del “Van Gogh italiano”, come già fu definito dalla critica del tempo, contestualizzandole nel panorama artistico del periodo attraverso una selezione di opere di artisti che con lui condivisero un percorso figurativo nel cruciale passaggio tra Otto e Novecento.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento