Sopralluogo sul cantiere della ciclabile

LUCCA - Grazie all'anello alberato sopra le mura, a una rinnovata sensibilita' ecologica dei cittadini e alle esigenze legate al traffico urbano, la bici sta diventando sempre di piu' un mezzo usato dai lucchesi.

- 2

Lucchesi che saranno ben felici di sapere che è ormai in fase di completamento la realizzazione del tratto di pista ciclabile lungo gli spalti delle mura da Porta Elisa a piazzale Ricasoli. A settembre oltre la metà dell’anello di circonvallazione al centro storico sarà dotato di collegamenti sicuri e agevoli per chi utilizza la bicicletta.  L’assessore con delega alla mobilità Francesca Pierotti e il responsabile tecnico della Fondazione Crl Franco Mungai hanno compiuto un sopralluogo lungo il tracciato ormai in fase di completamento. L’intervento, che fa parte del Protocollo d’intesa fra Comune e Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca per il restauro e la valorizzazione delle mura, interessa oltre 1 chilometro di camminamento e si ricollega al tratto di recente realizzazione compreso fra piazzale Ricasoli e Porta San Pietro, a sua volta collegato a Porta San Donato. L’assessore Pierotti ha spiegato che l’amministrazione comunale è particolarmente interessata a portare avanti questi interventi lungo il tracciato delle mura per favorire la mobilità a basso impatto. A settembre, quando saranno completati i lavori eseguiti dalla ditta Bianchi per un  importo complessivo di 400mila  euro, oltre la metà dell’anello di circonvallazione del centro storico sarà percorribile in maniera sicura e agevole in bicicletta. “L’opera è realizzata in maniera tale da inserirsi al meglio nel contesto paesaggistico di pregio rappresentato dalle mura e dagli spalti – ha affermato il responsabile tecnico della Fondazione Crl Franco Mungai – . Fondamentale in questo senso è stato l’apporto della Soprintendenza. Tutto è stato progettato e realizzato nel dettaglio per far sì che la necessità di implementare il percorso della pista ciclabile a servizio della città rappresentasse anche l’occasione per migliorare le condizioni del contesto in cui essa si va ad inserire”. La pista ciclabile sarà interamente ricoperta con l’asfalto natura; inoltre sono stati espiantati 8 tigli malati e ripiantati nuovi alberi, alternando un pianta di tiglio e una di leccio. L’intervento sarà completato dalla  predisposizione di un arredo urbano fatto di panchine e cestini porta rifiuti e l’inserimento di una ringhiera parapedonale in linea con quelle già inserite in corrispondenza degli spalti durante i precedenti interventi di riqualificazione. Prima della chiusura del cantiere verrà risistemato con asfalto natura anche il camminamento della sortita in corrispondenza dell’Orto Botanico. I lavori per questo tratto di pista ciclabile termineranno quando sarà pronta anche la nuova rotatoria di fronte a Porta Elisa.

Commenti

2


  1. Tutto ok mi auguro quanto prima lo stesso intervento da porta S.Donato in direzione porta S.Maria.

Lascia un commento