Stazzema celebra Filadelfo Simi

STAZZEMA - E' stato un pittore di calibro internazionale e fece di Stazzema il suo rifugio di tranquillità e di creazione estiva. Oggi Stazzema celebra Filadelfo Simi.

-

 

Questo busto di gesso è stato realizzato dallo scultore Dino De Ranieri e sarà esposto dall’11 luglio per tutta l’estate nella casa studio Simi che è stata restaurata e recuperata da due cittadini che ne intendono fare un luogo di cultura aperto a tutta la comunità.

Filadelfo Simi fu un pittore europeo e la sua scuola a Firenze rinomata in tutto il continente: nei mesi estivi la Scuola si trasferiva da Firenze a Stazzema, nello studio in località Scala. Qui Filadelfo dipinse molte sue opere importanti. Attorno allo studio si creò un Cenacolo Culturale che non solo attrasse giovani che volevano imparare, ma eminenti artisti di tutto il mondo. Il recupero di questo luogo, grazie alla passione di Maurizio Bertellotti e Moreno Gherardi, è un momento importante per la comunità stazzemese.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento