Campo di Marte, uno scatolone che rimane quasi vuoto

LUCCA - Ancora pochi posti letto per le cure intermedie e dei progetti non sanitari non si sa più niente. Il segretario della Uil, Casciani: "Il Comune di Lucca deve prendere in mano la situazione".

- 7

Che fine hanno fatto i progetti per la valorizzazione del Campo di Marte? Se lo chiede il segretario territoriale della Uil Funzione Pubblica Pietro Casciani, a oltre un anno dal trasferimento dell’ospedale al nuovo San Luca. ‘Nel dicembre 2013 l’allora presidente della Provincia Baccelli e il sindaco Tambellini avevano presentato una serie di progetti dei quali si sono perse le tracce. E più passa il tempo più si rischia che il degrado prenda il sopravvento’, aggiunge ancora Casciani.

Con una telecamera Noitv è andata al Campo di Marte. Siamo entrati all’interno dell’edificio b ed abbiamo camminato tra i corridoi deserti, senza incontrare anima viva. Dopo circa 10 minuti, come un miraggio, è spuntato da lontano un medico che però è uscito subito dopo. Quali sono i rischi con una situazione del genere? Ad esempio, che qualcuno che lavora qui dentro si dimentichi le chiavi nella macchinetta delle bevande. In questo deserto chiunque avrebbe potuto prenderle ed farsi un tour in tutta tranquillità nelle stanze dell’ex ospedale.

Siamo andati anche nell’edificio C, quello che ospita le cure intermedie. Anche questo appare nettamente sovradimensionato rispetto ai posti letto e alle attività che ospita.

Da una parte, quindi, abbiamo un San Luca che scoppia. Dall’altro una serie di edificio quasi vuoto, con pochi posti letto a disposizione per le cure intermedie.

“Entro pochi mesi la Asl ha previsto l’aumento dei posti letto al Campo di Marte – ha detto Casciani – ma bisogna accelerare perchè alla fine del giro i malati sono costretti a prenderseli in carico le famiglie, che poi devono rivolgersi ai privati”.

E tutto il resto del campo di Marte? La Asl a breve trasferirà qui gli edifici direzionali adesso a Monte San Quirico. Sui progetti che non sono sanitari invece non c’è più niente di certo. Casciani sprona il Comune di Lucca ha prendere in mano con decisione la situazione. “E’ giusto pensare a cosa fare di Maggiano – dice il segretario Uil – ma la priorità dev’essere il Campo di Marte, che si trova a pochi passi dalla città”. La chiave, secondo Casciani, sarebbe quella di trovare una convergenza di idee con gli esponenti istituzionali di più alto livello della città, a partire dal senatore Marcucci, pes sostenere sui tavoli nazionali i progetti per la valorizzazione di quest’area di Lucca.

Commenti

7


  1. Senza entrare nel merito una domanda. A che ora e in che giorno e stato girato il servizio?
    grazie


  2. Non riesco a trovar le parole esatte, appropriate a questo”sfacelo”,a questa situazione che ci riguarda un pò tutti ,dal cittadino a noi operatori professionisti e non ….ma sembra quasi xchè ognuno guardi solo il suo pezzettino per la paura di perdere il lavoro …ma cosi si agisce da egoisti e da vigliacchi ed in questo modo non si aNDRà MAI DA NESSUNA PARTE …NON VI è, A MIO PARERE ABBASTANZA SOLIDARIETà E SOPRATTUTTO PARTECIPAZIONE ATTIVA. E’ FIN TROPPO FACILE SCRIVERE ATTRAVERSO UN NET- WORK O PARLARE ..BLA BLA BLA…. MA IO DI FATTI NE HO VISTI BEN POCHI … VI GARANTISCO CHE PERSONALMENTE OGGI LA PERSONA ED IL TEAM DEL SINDACATO A CUI APPARTIENE IL SIG.PIETRO CASCIANI ,COSTUI.MI CORREGGO ,COSTORO SONO LE UNICHE PERSONE, SPECIE DI PIETRO, DI CUI MI FIDO POICHè FIN ANCOR PRIMA DI ESSERE SEGRETARIO PROVINCIALE/ TERRITORIALE, è STATO DAVVERO L’UNICO ,INSIEME AL SUO PREDECESSORE IL GRANDE GARBINI VERANO (putroppo deceduto come saprete) ED I SUOI COLLABORATORI(Andrea Lunardi) AD AIUTARMI DAVVERO IN UN MOMENTO PER ME CRITICO ,IN CUI ERO IN GROSSE DIFFICOLTà NEL LAVORO PERCHè HO”PESTATO I PIEDI ad un pezzo grosso” anzi a più di uno in verità ,i cosidetti intoccabili ,perche ho osato “alzare la cresta” …ma io sono cosi : non seguo il branco e non abbasso la testa come una pecora se sono sicura di essere nel giusto ,io che non scendo a compremessi mi son ritrovata a quasi col c…lo per terra se non fosse intervenuto, allora ,Verano insieme a Pietro Casciani ….e… per la cronaca ci ho rimesso anche la salute perchè da quella esperienza, che mi ha quasi distrutta ,annientata facendomi sprofondare nella depressione ed in una sindrome anoressica…, mi son beccata anche un bel collasso con tanto di attacco di panico grave da finire d’urgenza al pronto soccorso(x fortuna ero in servizio e grazie agli operatori presenti a cui sarò sempre grata dal mdg, xme l’ineguagliabile dr P.Manduca, alla prontezza ed effeficienza della coordinatrice dell’u.o ai collegh tuttii,) e a momenti in rianimazione ..e da allora mi devo impasticcare di compresseanche se”leggere” x controllare gli attacchi di panico di cui oggi soffro ,e che x fortuna, per ora, non ho più avuti ,non così gravi….e non posso dire altro perchè con ciò che ho scritto ho sputtanato la mia vita privata su un net- work pubblico che vedono migliaia di persone e che chissà come verrà usato …magari contro di me! ma io non ho paura!!! semplicemente non mi piace sbandierare a tutto il mondo i caxi miei ,anzi ho detto anche troppo ……Purtroppo stiamo vivendo in una realtà a dir poco reprorevole . si ha paura di tutto e di tutti e soprattutto per paura di rimanere senza uno stipendo fisso si scende facilmente a compromessi che magari neanche tu stesso avresti mai pensato…. …ma io no! licenziatemi pure ,potete massacrarmi in qualunque maniera ma io ANDRO’ avanti a testa alta …SEMPRE!!! (e scusate gli errori di scrittura se ve ne sono, ma quando “mi tocca” ,nel senso sono una persona molto sensibile e x nulla indifferente,… scrivo veloce e a volte scrivo male …pazienza nessuno è perfetto ,tanto meno io!… cordiali saluti da maria nucera alias mary nucera sul f.b. ciao gente!


  3. Penso che le cose non stiano andando così male per Campo di Marte,a parte ai servizi che offre,è prevista una serie d’interventi che sfrutteranno l’utilità di una così grande struttura pplifunzionale e che si presta a molteplici impieghi.Un pò di pazienza e vedremo cosa accadrà.


  4. Forse il sopralluogo andrebbe fatto in un giorno feriale qualsiasi al fine di garantire un’informazione pertinente! Buon ferragosto!

Lascia un commento