La Fiorentina ne fa tre, ma la Lucchese gioca bene

CALCIO - Ha vinto la Fiorentina e questa era pevisto. La Lucchese però ha fatto la sua figura in particolare nella prima mezz'ora, contrastando con tempismo a centrocampo i quotati avversari.

-

Davanti a circa quattromila spettatori, e sotto la rinnovata illuminazione notturna del Portelisa, i rossoneri , per l’occasione con la maglia color oro, hanno fornito complessivamente una buona prova. E la prima occasione da gol è stata proprio per la squadra di Baldini, alla mezzora del primo tempo. Bella manovra sulla destra e Rosseti crossa al centro. La palla arriva a Nolè che tira quasi a colpo sicuro. E la sfera, dopo una deviazione, finisce sulla parte alta della traversa. Gol sfiorato, gol subito. Pochi minuti dopo arriva il gol del vantaggio viola. Calcio d’angolo e Gonzalo Rodriguez gira in rete di testa. Al 37′ è Pepito Rossi, incoraggiante la sua prestazione, a sfiorare il gol con un sinistro a girare dal limite su assist di Babacar. Dopo altri due minuti la Fiorentina raddoppia, grazie a Rebic che si smarca bene in mezzo all’area e spiazza Di Masi.

Nella ripresa inizia la girandola dei cambi e dopo 13′ arriva il terzo gol degli ospiti. Bella ripartenza a centrocampo dei viola che libera al tiro di Joaquin, Di Masi riesce a respingere ma l’esterno viola è il più veloce a tornare sul pallone e ad appoggiare in rete. La Lucchese avrebbe anche l’opportunità di accorciare le distanze al 27′ ma Pecchioli che pure si era smarcato bene in area, si mangia il gol a tu per tu con il subentrato Lezzerini.

Al termine tutto lo staff rossonero, prsidente Bacci, direttore Galli e allenatore Baldini, è assolutamente soddisfatto della prova dei rossoneri. Buone indicazioni anche per Paulo Sousa, in particolare sulel condizioni di Aztori e Pepito Rossi.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento