Ladro d’auto bloccato dai vigili urbani

ALTOPASCIO - La Polizia Municipale ha catturato un ladro d'auto durante la notte. Marchetti “Ottima sinergia con i Carabinieri, i nostri agenti gli unici che riescono a effettuare queste operazioni”

-

img_9_6674
E’ stato processato e condannato a 1 anno e 3 mesi, il 25enne di Montecatini bloccato nella notte di sabato dalla polizia municipale di Altopascio che ha raccolto la segnalazione dei carabinieri relativamente a un tentativo di furto d’auto a poca distanza dal centro storico del paese. Gli agenti, che stavano svolgendo l’abituale servizio notturno che da oltre 20 anni caratterizza l’attività quotidiana della polizia municipale altopascese, volta sopratutto alla prevenzione di questi atti di criminalità, hanno prontamente raggiunto il luogo segnalato con grande precisione dai carabinieri, allertati a loro volta dalla telefonata di un abitante che aveva notato movimenti sospetti in via Divisione Julia, una traversa di via Romana. I due ladri, anche se l’arrestato ha dichiarato di non conoscere l’identità della persona che si trovava con lui, hanno provato a fuggire ma sono stati rincorsi dai due agenti. Dopo qualche secondo i due vigili sono riusciti a immobilizzarne uno, portandolo in caserma dove, in stretta collaborazione con i carabinieri, sono state espletate le formalità che hanno permesso al Tribunale di agire per direttissima. Al 25enne montecatinese , pluripregiudicato , dopo la convalida dell’arresto e la scelta del rito abbreviato, è stata inflitta una pena detentiva di 1 anno e 3 mesi, da scontarsi a Montecatini, presso la propria abitazione. Per la Polizia Municipale l’ennesima, brillante operazione di repressione della criminalità che inorgoglisce il comandante Domenico Gatto : “Quando riusciamo a compiere con successo questi interventi siamo molto gratificati , anche se in questo caso dobbiamo dividere il merito con i Carabinieri che sono stati determinanti per il buon esito dell’arresto. Da non trascurare, poi la decisiva segnalazione dei cittadini, grazie ai quali si è messa in moto l’intera macchina operativa”. Molto soddisfatto anche il sindaco di Altopascio Maurizio Marchetti “ Anche in questo caso la sinergia fra polizia municipale e carabinieri, con l’input di un cittadino dall’elevato senso civico, ha dato ottimi frutti. In un momento dove registro molte polemiche sull’uso da parte di alcune amministrazioni comunali della polizia municipale come bancomat per far quadrare i bilanci, noi puntiamo sulla sicurezza delle persone e delle cose e questa nostra volontà viene mirabilmente tradotta dall’intero corpo dei vigili urbani altopascesi che, mi pare, sia l’ unico almeno nell’intera provincia di Lucca a svolgere questo compito di prevenzione e repressione dei reati con tanti successi, come è accaduto sabato notte”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento