Siccità, anche il prossimo anno ci sarà poco olio

LUCCA - Compromessi i raccolti di mais, girasole e sorgo, male anche uva e olive: i danni causati dalla siccità all'agricoltura lucchese sono ingenti. Il grido di allarme arriva soprattutto dagli agricoltori Cia della Piana di Lucca.

-

Ulivi

«Anche quest’anno la produzione dell’olio sarà nettamente inferiore a quella che ci si aspetterebbe nella nostra zona – spiega il presidente della Cia Toscana Nord, Piero Tartagni – ,abbiamo calcolato che, a causa del caldo che ha colpito la lucchesia tra fine maggio e inizio giugno, cioè nel momento della fioritura degli olivi, e della successiva siccità, si avrà un 30 per cento in meno di produzione di olio».

Lascia per primo un commento

Lascia un commento