Bottigliata a Porta San Pietro, la polizia ha fermato l’aggressore

LUCCA - La Questura di Lucca ha rintracciato e arrestato Ouadis Aboufaris, 30 anni, marocchino, che la sera del 31 agosto aveva ferito gravemente con una bottigliata un connazionale dentro Porta San Pietro.

-

Subito dopo l’aggressione, motivata dalla mancata concessione di una sigaretta, il giovane era fuggito. E’ stato intercettato sulla via per Camaiore. L’uomo ha numerosi precedenti per vari reati. Adesso si trova in carcere con l’accusa di tentato omicidio.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.