Carceri: Sappe, a Lucca poliziotto aggredito da detenuto

LUCCA - Un poliziotto penitenziario è stato preso a calci e pugni da un detenuto straniero "pluri-recidivo ad atti di violenza durante la detenzione" stamani alle 9,30 nel carcere di Lucca. Lo riferisce il Sappe.

-

lucca_carcere_san_giorgio

“L’aggressione di oggi – ha dichiarato Donato Capece, segretario generale del Sappe –  è annunciata perchè nel giugno del 2014 il detenuto aveva già tentato di aggredire lo stesso collega che ha ferito oggi. E sempre a Lucca, questo ‘galantuomo’, nel marzo scorso ha aggredito due colleghi, con sputi minacce e lancio di detersivo, e poi una poliziotta. E a giugno oltraggi e ingiuri un altro collega di Lucca”. “Eppure – aggiunge il segretario regionale toscano del Sappe Pasquale Salemme – tutti sapevano ma nessuno ha fatto nulla per mandarlo via.  Anzi, per premiarlo lo hanno messo a lavorare al sopravvitto!”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento