Chiusi 4 uffici postali a Capannori

CAPANNORI - Saracinesche abbassate per gli uffici postali di Vorno, San Colombano, San Ginese e Lappato, i quattro uffici postali che Poste Italiane ha inserito nel piano di tagli sul territorio nazionale. Questo nonostante i termini di presentazione di ricorso al TAR scadano il 30 settembre. Il sindaco Menesini annuncia azioni legali.

-

Come previsto dal piano di ristrutturazione di Poste Italiane, sono scattate oggi le chiusure dei 4 uffici postali individuati nel comune di Capannori: Vorno, San Ginese, San Colombano e Lappato. La chiusura è stata decisa nonostante i termini di presentazione di ricorso al TAR scadano il 30 settembre. Per quei comuni che sono riusciti a presentare la documentazione prima del 7 settembre la sospensiva è già stata messa in atto mentre per gli altri, tra cui Capannori, Poste ha deciso di chiudere comunque gli uffici, in attesa del TAR e del successivo tavolo di concertazione regionale con gli enti locali.  Sul piede di guerra il sindaco Luca Menesini, secondo il quale Poste avrebbe potuto bloccare comunque tutte le chiusure degli uffici toscani a rischio, invece di agire in termini strettamente burocratici senza tener conto dei disagi provocati alla popolazione. Il primo cittadino ha annunciato anche un’azione legale verso questa decisione.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento