Diamanti, la solita emozione e la grinta di sempre

BASKET A1 DONNE - Per il decimo anno consecutivo Mirko Diamanti è alla guida del Basket Le Mura. Il tecnico di Avenza palesa buona fiducia nella nuova squadra, fa le carte al campionato e spera in un sollecito arrivo di Pedersen e Harmon.

-

 

“Dateni secche”. Così recitava uno striscione esattamente una settimana fa al raduno del Gesam Le Mura al Palatagliate. Chiaro il concetto che coach Mirko Diamanti avrà sicuramente intuito, lui lucchese ormai d’adozione, e che cercherà di trasmettere alla sua squadra. Un roster piuttosto rinnovato e rinforzato che fin dai primi giorni il tecnico di Avenza sta cercando di amalgamare nel migliore  dei modi, come spesso gli è riuscito. Diamanti rapprasenta ormai da molti anni una garanzia per le fortune della società biancorossa.

Dopo la prima uscita contro le americane dell’Oregon State Beavers Le Mura effettuerà altri test. Del resto manca ancora un mese abbondante al debutto nell’Opening Day di Napoli contro Umbertide, domenica 4 ottobre alle 18,15. Una serie A1 che in un ideale griglia vede Schio e Ragusa alla pari, un gradino sopra le altre.

Da aggiungere che al momento Le Mura è ancora priva di Pedersen e Harmon, due pedine essenziali, che si aggregherrano solo più avanti. Diamanti, ovvio, spera il priima possibile anche perchè Lucca vuol tornare a recitare il ruolo di guastafeste.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento