Falsa partenza per Viareggio e Ghiviborgo

CALCIO D - Non è iniziato nel migliori dei modi il campionato di Viareggio e Ghiviborgo, entrambe sconfitte in casa. Le numerose assenze dei bianconeri e il dazio del noviziato dei biancorossoazzurri tra le cause dei rovesci casalinghi. Domenica prossima due trasferte insidiose a Spoleto e a Gavorrano.

-

 

Accomunati da una domenica davvero poco fortunata. Viareggio e Ghiviborgo perdono in casa e le attenuanti servono a poco. Cominciamo dai bianconeri di Alessandro Pierini che esordivano al Pini sotto lo sguardo attento di un tifoso d’eccezione: Marcello Lippi. Ebbene la squadra ha pagato le numerose assenze anche se si è battuta con orgoglioo e il pareggio lo avrebbe alla fine meritato. Peccato perchè soprattutto nel primo tempo le zebre hanno fatto e disfatto.

Andamento lento anche al Porta Elisa dove il Ghiviborgo faceva il suo storico debutto in serie D. In questo caso emozione e noviziato alla categoria hanno prodotto una gara sofferta degli uomini di Fanani che ad onor del vero si sono trovati al cospetto anche di un interlocutore, il Montecatini Valdinievole di Maneschi. Un mixer negativo che però non deve sfiduciare un ambiente sorretto dal sano e genuino entusiasmo della nuova e affascinante avventura calcistica

Domenica le nostre cercheranno riscatto i due trasferte piuttosto complicate. Il Viareggio sarà di scena a Spoleto sul campo della Voluntas mentre il Ghiviborgo farà visita la temibile Gavorrano del Condor Vitaliano Bonuccelli.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento