Debutto amaro del Ghiviborgo, ride il Montecatini

CALCIO D - Giornata indimenticabile per il GhiviBorgo che fa il suo debutto assoluto in serie D. Al Porta Elisa di Lucca. M al'esordio in categoria è quantomai sfortunato. Il Montecatini è infatti passato 2 a 0 con reti di Di Vito e Giordani su rigore. Espulsi il portiere Fontanelli e Michelotti del Montecatini.

-

 

Giornata di sole per gli scampoli d’estate al Porta Elisa dove il Ghiviborgo vive la sua domenica da segnare in rosso nella storia della società nata dalla fusione tra Ghivizzano e Borgo a Mozzano. E’ la prima volta in serie D per la squadra allenata da Pacifico che da calcaitore visse l’epopea del Castelnuovo fino alla C2. Di fronte il Montecatini Valdinievole di Maneschi che in precampionato ha destato un’ottima impressione col fiore all’occhiello della vittoria sulla Lucchese. Buon pubblico sulle gradinate dello stadio di Lucca. Meglio gli ospiti nella fase di avvio col Ghiviborgo che pare quasi intimorito. Al 10′ termali vicini al vantaggio: Caciagli crossa dalla destra per la testa di Mazzanti ma il portierino Fontanelli, arrivato da pochi giorni per sosituire l’infortunato Bolognesi, si esalta deviando in calcio d’angolo. Ancora il Montecatini pericoloso (18′) con il centravanti Ferrari che però non approfitta di una buona occasione nel cuore dell’area di rigore. Il primo tempo si chiude sullo 0 a 0. In avvio di ripresa (9′) il Montecatini coglie i frutti di una discreta superiorità fin lì palesata. Il traverosne dalla destra è del capitano montecatinese Vettori. Di testa stacco imperioso di Di Vito e stavolta nulla può Fontanelli. Ora la squadra di Fanani deve cambiare ritmo. Invece è ancora il Montecatini ad agire di rimessa. Così al 34esimo Gelli s’invola e viene steso alla disperata dal portiere Fontanelli. Espulsione per l’estremo difensore. Entra Lenzi in porta. Dal dischetto Giordani è implacabile e segna la rete del 2 a 0. Sotto di deu goals e con l’uomo in meno per il Ghiviborgo è notte fonda. Anche i termali chiudono in 10 per l’espulsione di Michelotti. 5′ di recupero non servono per riaprire la partita. Debutto amaro per il Ghiviborgo che conosce subito la durezza del campionato di serie D.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento