Vagli Sotto; lasciava i fucili in auto, denunciato cacciatore

VAGLI SOTTO - I carabinieri di Camporgiano hanno denunciato un 60enne di Vagli Sotto per numerose violazioni alle leggi sulla detenzione delle armi e sulla caccia.

-

carra

Nel corso del controllo presso la sua abitazione, infatti, emergeva che l’uomo non era più in possesso di una canna da fucile denunciata
presso la stazione e che, inoltre, aveva acquistato dal fratello una doppietta senza farne alcuna comunicazione all’autorità di P.S Palesi, poi, altre violazioni alle disposizioni circa la custodia delle armi: due fucili venivano infatti trovati all’interno dell’autovettura parcheggiata all’esterno dell’abitazione mentre le ulteriori armi erano custodite all’interno di un armadio privo di serratura.

All’uomo erano anche contestate violazioni delle leggi sull’attività venatoria: nel congelatore conservava infatti una carcassa di istrice
decapitata e scuoiata ed una testa di capriolo, entrambe le specie considerate fauna selvatica protetta e delle quali è vietata la caccia.

La doppietta illegittimamente detenuta veniva posta sotto sequestro e le ulteriori armi ritirate. L’uomo, poi, è stato proposto per un provvedimento di divieto di detenzione di armi e munizioni.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento