Viareggio e Ghiviborgo, scocca l’ora delle rivincite

CALCIO D - Viareggio e Ghiviborgo cercano riscatto nella seconda giornata. Bianconeri e biancorossoazzurri sono tuttavia chiamati a trasferte piuttosto insidiose rispettivamente sui campi di Spoleto e Gavorrano.

-

12_9_15_ serie D

Tanta voglia di riscatto per Viareggio e Ghiviborgo scottate dalle brucianti sconfitte interne patite domenica scorsa nella giornata inaugurale del campionato di serie D. 90′ che hanno ribadito le difficoltà e le insidie di un torneo che da anni viaggia nel limbo della terra di mezzo. tra professionismo e dilettantismo. Stavolta ci sono due trasferte per le nostre. Il Viareggio, irrobustito in attacco dagli innesti Bartolini e Rubino, due alternative in più per Pierini, si accinge ad affrontare la temibile trasferta di Spoleto sul campo degli umbri reduci dallo 0-0 strappato a Sansepolcro. Rispetto alla squadra battuta al Pini dal Città di Castello, tra i bianconeri ci sarà il debutto di Rosati, l’ex-camaiorese ha scontato la giornata di squalifica. Tornano a disposizione anche Morbidelli e Lobosco mentre Bruzzi lamenta ancora qualche acciacco. Out Rosa Gstaldo per il mancato arrivo del transfer. Viareggio in Umbria con l’obiettivo di cogliere un risultato positivoo e sbloccarsi dallo scomodo zero in classifica.

Obiettivo che vorrebbe perseguire anche il Ghiviborgo di Pacifico Fanani. Assaggiato il pane duro della categoria nel debutto assoluto del Porta Elisa, i biancorossazzurri sono chiamati a loro volta a viaggiare sul campo del Gavorrano del Condor Vitaliano Bonuccelli. La squadra maremmana è invece ormai navigata ed esperta di questo campionato. Fanani deve fare a meno del portiere Fontanelli espulso domenica scorsa e squalificato per una giornata: al suo posto tra i pali Lenzi e relativo sacrificio di un “anziano”.. Probabile che per il resto l’undici di partenza non muti troppo rispetto a quello battuto dal Montecatini. Del resto gli uomini sono quelli e i ritardato assemblamento della squadra può essere pagato in questo avvio stagionale anche se è ovvio che in casa Ghiviborgo ci si augura e si punta a tornare da Gavorrano con qualcosa di concreto in saccoccia.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento