Viareggio e l’invasione pacifica degli alpini

VIAREGGIO - Sono arrivati da tutto il centro-sud dell'Italia per un raduno che sicuramente rimarrà nella storia di Viareggio. Sono gli alpini che hanno partecipato alla tre giorni di adunata sfociata in una domenica di grande festa che potrebbe essere anche il preludio di un raduno nazionale.

-

 

L’adunata si è aperta con gli onori ai gonfaloni dei Comuni di Stazzema, Garfagnana e Seravezza. Le penne nere, circa 7.000, hanno sfilato lungo i viali a mare fino a piazza Garibaldi. Il presidente Sebastiano Favero ha ringraziato la città di Viareggio per la calorosa accoglienza aprendo la possibilità ad un futuro raduno nazionale.

Tra il pubblico anche un ospite d’eccezione come Marco Columbro.

Per gli alpini il prossimo appuntamento è ad Asti, nel maggio 2016, quando si svolgerà l’adunata nazionale.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento