William Kibor re della maratonina dei Tre Pontili

ATLETICA - William Kibor del GP Alpi Apuane ha vinto la settima edizione della Maratonina dei Tre Pontili con partenza e arrivo a Forte dei Marmi. L'alfiere biancoverde si è imposto con il tempo di 1h.04'39" e ha preceduto il rwandese Jean Pierre Mvuyekure giunto a 8" dal vincitore. Terzo Jonathan Kanda dell'Atletica Castello a 2'27.

-

https://youtu.be/4jSfIssx2M0

Una bella mattinata di sole saluta gli oltre 600 atleti al via della settima edizione della Maratonina dei 3 Pontili, dallo scorso anno Gara internazionale FIDAL (altri 600 tra adulti e bambini partecipano alla camminata non competitiva). Una mattinata di festa anche per alcuni atleti speciali che partono pochi istanti prima dei professionisti. L’intera manifestazione è a scopo benefico, sostiene la OSD (Associazione Sostegno Dislessia) intitolata a Francesco Ticcie l’Ass. Culturale UTINAM.

Il percorso di 22 km si snoda sul lungo mare della Versilia con partenza e arrivo presso il pontile di Forte dei Marmi passando per Marina di Pietrasanta e Lido di Camaiore.

Sin dall’inizio sono gli atleti africani a prendere la testa della gara con i due keniani William Kibor del GP Parco Alpi Apuane e Jonathan Kanda dell’Atletico Castello e il ruandese Jean Pierre Mvuyekure. Anche tra le donne sono le africane a mettersi in evidenza nella prima parte di gara con Faith Kimuti dell’Atletica 2005 e Eunice Chebet dell’Atletica Futura con Federica Proietti della Corradini a inseguire.

Il ritmo è sostenuto e la coppia Kibor-Kanda sembra aver un passo in più. A metà gara, però, dopo il passaggio sul pontile di Lido di Camaiore Kanda accusa una piccola crisi, mentre Mvuyekure in progressione riesce a raggiungere Kibor al comando della gara. Gli ultimi 5-6 km vedono i due atleti fare l’andatura uno al fianco dell’altro. Fino a 600 metri dall’arrivo quando l’alfiere del Parco Alpi Apuane cerca e trova l’allungo decisivo grazie alle sue lunghissime leve.

Kibor arriva al traguardo chiudendo con il buon tempo di 1:04:39, con 8 secondi di vantaggio su Mvuyekune. Terzo Jonathan Kosgei dell’Atletica Castello a 2’27. In campo femminile il finale riserva grandi sorprese con la vittoria di Federica Proietti della Corradini Rubiera con il tempo di 1:18:13, davanti a Isabella Morlini dell’Atletico Reggio (a 8″) e Faith Kimutai (Atletica 2005).

 

Ottima l’organizzazione dell’Atletica Pietrasanta.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento