Il progetto di riqualificazione dell’Ex Campo di Marte

LUCCA - Il Comune ha presentato il progetto per la riqualificazione dell'area dell'ex ospedale Campo di Marte. Tra le ipotesi anche quella di spostare qua la sede della Questura e di riaprire via Barbantini e via Pfanner.

-

Restituire alla città un’area chiusa sin dagli anni 30. E’ questa l’intenzione con cui il comune di Lucca ha presentato il piano di riqualificazione dell’area dell’ex ospedale Campo di Marte. Palazzo Orsetti ha infatti realizzato l’ipotesi di intervento per gli edifici svincolati dalle competenze dell’ASL e quindi fuori dalla Cittadella della Salute. Il progetto prevede l’abbattimento dell’edificio A, la costruzione del polo sanitario nella zona dell’obitorio e di altre 7 strutture a ridosso del parcheggio lungo via Gianni. L’intervento consentirebbe la riapertura di via Barbantini, di via dell’ospedale e di via Pfanner, restituendo quindi queste viabilità al quartiere di San Marco.

 

Ovviamente i vincoli delle attività realizzabili nell’area costituiscono uno scoglio non da poco per il reperimento dei finanziamenti necessari alla realizzazione dell’opera, in cui dovranno trovare spazio housing sociale e negozi di vicinato, con la totale esclusione della grande distribuzione.

 

Altra ipotesi al vagli è quella dello spostamento della Questura all’interno del padiglione C, quello a ridosso della caserma dei Vigili del Fuoco.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento