Calcagni non basta, la vendetta dell’ex-Benedetti

CALCIO LEGA PRO - La Lucchese medita e riflette dopo la bruciante sconfitta interna con il Prato. Inutile la rete di Calcagni gettato nella mischia con colpevole ritardo. Così a punire una Pantera poco reattiva e sfilacciata ci ha pensato Lorenzo Benedetti con la più classica delle reti dell'ex. Sabato urge una sollecita reazione al Melani di Pistoia.

-

6_10_15_ Lucchese

C’e chi il gol dell’ex lo fallisce (vedi Fanucchi) in questo modo…(e la partita avrebbe potuto assumere connotati ben diversi)…e chi invece all’ultimo tuffo (al minuto 94 dei 95 da giocare) lo segna così di rapina e di rabbia. Già perchè Lorenzo Benedetti, attacacante del Prato che De Petrillo getta nella mischia quando capisce che può sbancare il Porta Elisa, non si fa davvero pregare. Del resto non tutti a Lucca hanno trovato petali, rose e tappeti rossi,. Ascoltare per credere.

Tra i pochi motivi di consolazione della sfida coi lanieri c’è l’aver ritrovato un buon Calcagni. Sua la rocanbolesca rete del momentaneo pareggio. E forse con il senno del poi averlo impiegato fin dall’inizio avrebbe dato maggiore equilibrio a tutto il complesso rossonero. Di questo ne è ben consapevole anche lo stesso Baldini. Il 21enne centrocampista umbro guarda però già avanti.

Intanto la Lucchese è subito tornata al lavoro. La sconfitta col Prato va subito archiviata, ma non sottovalutata. Difficile capire come e quanto Baldini vorrà cambiare in vista della sfida di sabato pomeriggio (ore 15) al Melani di Pistoia. Di sicuro, al di là degli uomnini, ci vorrà una Lucchese più equiibrata e sicura in tutti i reparti. Quella che nion si è vista domenica scorsa ma che si era intravvista nelle precedenti partite.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento