Mercato, Confcommercio: “Proviamo un anno in S. Francesco”

LUCCA - La frattura tra ambulanti e Comune di Lucca ormai è diventata insanabile: il trasferimento del mercato ambulante da via dei Bacchettoni nella rinnovata area delle Tagliate  gli esercenti non lo vogliono e sono pronti a un duro braccio di ferro.

-

 

La conferma è arrivata dal presidente della Commissione Centro Storico di Confcommercio Giovanni Martini, ospite di NoiTv a “Buongiorno con noi”. Il problema, scoppiato negli ultimi giorni quando il Comune ha annunciato ufficialmente il trasloco a partire dal 2016, nasce almeno tre anni fa, ha chiarito Martini. Sin dall’inizio gli ambulanti si erano detti contrari.

In quella zona, troppo periferica rispetto al centro città, gli ambulanti hanno paura di non fare più affari e per questo sono disposti a tutto. L’assessore Lemucchi ha dichiarato apertamente che indietro non si torna, perchè il Comune ha speso 800.000 euro per risistemare l’area delle Tagliate, ma sulla stessa posizione intransigente sono gli operatori del mercato. Confcommercio ha intenzione di tentare una mediazione chiedendo al Comune un esperimento di un anno.

Nei prossimi giorni è previsto un nuovo incontro tra Comune e ambulanti.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento